Contatta la Demian Edizioni  
 
 
 
Le Collane Rassegna Stampa News
 
     
   
     
 
 
TEATRO CONTEMPORANEO
Fabrizio Romagnoli, pp. 168, 13,00, 2010 - ISBN 978-88-95396-34-7

 Nei tre atti unici di Fabrizio Romagnoli qui pubblicati, quello che immediatamente cattura l’attenzione è il ritmo e la fluidità della scrittura drammaturgica, che l’autore recupera in toto dalla propria esperienza attorale. Romagnoli è prima di tutto un interprete poliedrico che ha imparato a scrivere per il teatro non nelle fucine creative per diventare autori, ma sul palcoscenico dove si è cimentato, a partire dalla fine degli anni ottanta, coi personaggi della tragedia greca e della commedia dell’arte, per poi virare nei reparti del musical e della drammaturgia contemporanea, non trascurando il linguaggio cinematografico e televisivo, dove la sua sensibilità artistica ultimamente sembra aver trovato un campo d’azione privilegiato.

Tutto questo è confluito sulla carta dando vita a questi tre testi drammatici che sembrano rimandare alle small talk pinteriane e ricalcano, in chiave originale, l’antologia di nevrosi e ossessioni dei personaggi di Williams, senza dimenticare i meccanismi drammaturgici asciutti e perfetti di Mamet, anche se Romagnoli ricalca il pedale dell’umorismo e finisce per rovesciare continuamente le atmosfere dei suoi drammi psicologici nelle maglie della commedia soft.

La topologia che sta alla base dei suoi drammi tende alla costruzione di un universo reclusorio, claustrofobico, fortemente contentrato, totalizzante, dal quale non si esce, proprio come nelle stanze di Pinter e Albee. 

FABRIZIO ROMAGNOLI è nato a Tolentino (MC). È autore, attore e regista teatrale. 

La sua carriera come attore inizia nel 1989 recitando con le più importanti Compagnie di giro italiane, per poi trasferirsi in Germania, dove ha avuto modo di collaborare con artisti internazionali in cast come “Cats” e “Buddy Das Musical”. 

Dal 2003 rientra in Italia e prosegue la sua attività includendo nel suo percorso cinema e televisione. Fra i tanti cast a cui prende parte: “Il Generale Dalla Chiesa” per la regia di Giorgio Capitani e “Giorgione da Castelfranco. Sulle tracce del genio” per la regia di Antonello Belluco.

Nel 2005 in parallelo con la sua confermata carriera d’attore inizia quella d’autore e regista teatrale.

Una lunga attesa, Fino alla fine, Lei… Lui… Loro…, Solo, Aggiungimi e L’angelo della morte sono i suoi testi di drammaturgia contemporanea.

Una lunga attesa ha debuttato nel 2005 al teatro Colosseo di Roma; Fino alla fine ha debuttato nel 2006 al teatro Belli di Roma, entrambi per la regia dello stesso autore.

A novembre 2010 Aggiungimi debutterà in prima nazionale al Teatro dei Contrari di Roma e L’angelo della morte al Teatro Rosmini di Medolago (BG).

Solo è ad oggi un testo inedito.  


 



 
 
< Indice Catalogo   Ordina Libro
 
     
   
Le Collane - Il Catalogo - Rassegna Stampa - News  
 
 
     
 
  Demian Edizioni / Corso De Michetti 20 / 64100 Teramo / Tel 0861 242685 / info@edizionidemian.it